27 aprile 2009

8° Prova del Trofeo Frigerio di Marcia su Strada - Casalmaggiore

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)
LE MARCIATRICI
PAOLA FOLIGNO & GIULIA SANSEVERINO
Domenica 26 aprile, a Casalmaggiore, 8° Prova del Trofeo Frigerio di Marcia su Strada. Sui 5 km Assoluti femminili, bella prova di Paola Foligno che conclude la sua fatica al posto in 27’14”. Nella categoria Cadette sulla distanza di 2850 m cerca di farsi largo Giulia Sanseverino che conclude 16° in 17’32”.
.

26 aprile 2009

12° Trofeo della Liberazione - Nova Milanese

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

LE ZAMPATE DELLE TIGRI DELLA P.B.M.
VIVIANA BEZZORNIA 2° NEGLI 80 m AD OSTACOLI
MARIARITA RUZZA 3° NEI 1000 m, MARILENA RONCONI 5° NEI 2000 m
CLAUDIO MISTRORIGO 4° NEI 600 m, ELISA MADOTTO 6° NEL LUNGO
ELISA M., VIVIANA B., VIOLA C., MAURA T., SESTE NELLA 4 X 100 mUNA PIOGGIA DI RECORD PERSONALI


Sabato 25 aprile, a Nova Milanese, 12° Trofeo della Liberazione. L’onda lunga ha iniziato il suo cammino e dove passa lascia il segno. Le tigri della P.B.M. Bovisio Masciago non deludo e con i loro artigli d’acciaio sferrano zampate inesorabili. Ed eccone la dimostrazione!!! Negli 80 m ad ostacoli Cadette 1994/95, debutto con il botto; Viviana Bezzornia (1995) con un’ottima tecnica di valicamento, prima si aggiudica l’accesso alla finale a sei, poi con grande determinazione acciuffa in un testa a testa entusiasmante sino, all’ultimo centimetro, un bellissimo 2° posto in 13”48. Indomabile!!!
Nel Lungo Cadette 1994/95, due belle ed energiche zampate le sferrano: Elisa Madotto (1995) che vola a 4,51 m, record personale (precedente 4,23 m) e si aggiudica il posto e Viola Cecconello (1995) che non è da meno vola a 4,27 m, record personale (precedente 4,17 m) ed è 13°.
80 m Cadette 1994/95, debutto sulla distanza di Maura Toppi (1995) che chiude in 11”84 ed è 29°. Negli 80 m Cadetti 1994/95, si mette in evidenza Simone Sangermano (1994) che conclude in 10”10 al posto, peccato che per un paio di decimi manca la finale a sei. Nei 600 m Cadette 1994/95 bella prova di carattere per: Chiara Palmisano (1995) che conclude 13° in 1’53”18, record personale (precedente 1’59”86) e Soumia Gueddim (1995) 22° in 1’58”60, record personale (precedente 2’12”56). Nei 600 m Cadetti 1994/95 il ruggito di un trio di leoni, il capo branco è Claudio Mistrorigo (1995) che conclude la sua bella e coraggiosa prova al posto in 1’32”32, seguito da: Marco Monaco (1995) in 13° in 1’39”02 e 35° Nicolò Posenato (1995) in 1’54”32. Nei 2000 m Cadette 1994/95, una vera tigre Marilena Ronconi (1995) con grande determinazione va a conquistarsi un posto al sole e lancia un forte ruggito che la porta a conquistare un bel posto con l’ottimo tempo di 7’09”78. Nel giavellotto Cadetti 1994/95, il bravo Nicholas Testino (1995) scaglia l’attrezzo a 19,46 m, record personale (precedente 17,96 m), misura che gli vale la posizione. Nella staffetta 4 x 100 m Cadette 1994/95, debutto più che positivo del quartetto volante: Elisa Madotto, Viviana Bezzornia, Viola Cecconello e Maura Toppi (tutte 1995), un quartetto non proprio di vere velociste e che quindi ha puntato tutto sulla tecnica di cambio. Operazione riuscita a pieno, il testimone ha continuato a correre velocemente, cambio dopo cambio, senza intoppi sino a regalarci un bel posto col tempo di 54”32. Brave!!! Nel Vortex Ragazze 1996/97, bella prova di Aurora Iorio che si qualifica 16° con un lancio di 21,62 m, record personale (precedente 18,59 m). Nei 60 m piani Ragazze 1996/97, un trio di aspiranti velociste: Martina Esposito (1996) 37° in 9”74; Gaia Severo (1996) 46° in 9”88; Alessia Corbetta (1996) 58° in 11”24. Nel Peso Ragazzi 1996/97, debutta Milad Sattar che scaglia l’attrezzo a 7,02 m e si qualifica 13°. Nei 1000 m Ragazze 1996/97, un quartetto di tigri che cerca di mangiarsi le avversarie e in parte vi riescono. La più lesta è Maria Rita Ruzza (1996) che al termine di una bella volata si classifica in 3’21”36, record personale (precedente 3’26”58); seguita da: Cinzia Sala (1996) in 3’27”34; Valentina Antonazzo (1996) 14° in 3’38”16; Beatrice Giaconia (1997) 30° in 4’11”96, record personale (precedente 4’18”56). Nei 1000 m Ragazzi 1996/97), due aspiranti leoni: Matteo Pedrinelli (1996) 27° in 3’44”34, record personale (precedente 3’45”86) e Alessandro Pogliani 37° in 4’00”04.
.

25 aprile 2009

19 Aprile 2009 - Campionato Regionale Staffette - Bovisio Masciago

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

QUANDO GLI ATLETI FANNO….OOOH…CHE MERAVIGLIA!!!!!!!!!
UN SUCCESSO STRAORDINARIO OLTRE OGNI PIU’ ROSEA ASPETTATIVA
PIU’ DI 900 ATLETI INVADONO BOVISIO MASCIAGO PER DISPUTARE IL CAMPIONATO REGIONALE STAFFETTE UN SUCCESSO CHE DEDICHIAMO A VASCO FRANZOLIN
CHE SUO MALGRADO DOPO AVER PREDISPOSTO, NEI MINIMI PARTICOLARI, TUTTA L’ORGANIZZAZIONE DI QUESTA IMPORTATE MANIFESTAZIONE, SUO MALGRADO, NON HA POTUTO ESSERE PRESENTE PER PROBLEMI DI SALUTE
LE TRE MOSCHETTIERE DELLA P.B.M. BOVISIO MASCIAGO ELISA MADOTTO – MARILENA RONCONI – VIVIANA BEZZORNIA
LE TERRIBILI CADETTE 1995 “FIORE ALL’OCCHIELLO DELLA P.B.M.”
ANCORA UNA VOLTA NON DELUDONO
MEDAGLIA D’ARGENTO NELLA STAFFETTA 3 X 1000

Domenica 19 aprile, a Bovisio Masciago, sotto una pioggia insistente e in un clima tutt’altro che primaverile, si sono disputati i Campionati Regionali Staffette, con una grande partecipazione, più di 900 atleti di tutta la Lombardia. Un vero successo, sportivo e organizzativo, una ciliegina sulla torta dei 40 anni di fondazione della P.B.M. Bovisio. Dopo un piccolo intoppo nella fase di conferma iscrizioni, dovuto anche allo straordinario numero delle Società partecipanti, tutto e filato via, spedito e ordinato, merito dei giudici e di una perfetta organizzazione, che premia lo sforzo della P.B.M. Bovisio Masciago. Un grande merito di tutto ciò va a chi ha predisposto tutto nei minimi particolari e pur, suo malgrado, assente per motivi di salute, non ha lasciato in difficoltà chi ha dovuto completare la sua opera, questa benemerita persona è: Vasco Franzolin, giudice da “sempre” e grande segretario della P.B.M.. “Ci è giunta notizia dall’ospedale dove è ricoverato che per non farlo uscire hanno dovuto (incatenarlo)”….!???
Per onorare questo importante avvenimento sportivo abbiamo schierato ben sette staffette per un totale di 23 atleti/e interessati. A tutte va un plauso per l’impegno agonistico profuso. II nostro fiore all’occhiello è stata la 3 x 1000 cadette 1994/95, dove le nostre tre moschettiere: Elisa Madotto, Marilena Ronconi e Viviana Bezzornia (tutte del 1995), dopo il secondo posto nel Campionato Regionale di Società di Cross a Villa D’Ogna, si riconfermano centrando un altro obiettivo. La loro forza è lo spirito di squadra e il grande affiatamento. La prima a partire è Elisa che ha il compito di consegnare il testimone il meno lontano possibile dalla zona podio, (entro i 3’20”) Elisa compie a pieno il suo dovere, consegna il testimone a Mrilena in 2° posizione e nel tempo prestabilito, dietro la forte squadra della Metanopoli (che schiera 2 atlete del 1994), Marielna tenta sino all’ultimo metro di avvicinare la battistrada, ma purtroppo inutilmente, consegna comunque il testimone a Viviana con un buon margine sulla terza e nel tempo prestabilito; Viviana a sua volta, ci riprova, e si lancia a caccia della forte battistrada, per un attimo sembra che possa farcela, ma poi la rivale accortasi che stava guadagnando qualche metro, incrementa il ritmo e quindi, saggiamente, Viviana decide di difendere la seconda posizione che mantiene sino all’arrivo. Quindi seconde, medaglia d’argento in 9’58”30. Esaltate dal risultato delle compagne, anche la seconda squadra cadette si fa onore, grazie ad un ottimo trio composto da Viola Cecconello (1°staffettista), Soumia Gueddim (2° staffettista) e Chiara Palmisano (3° Staffettista) che conclude positivamente in posizione in 10’56”60. Nella 3 x 800 m ragazze 1996/97, il nostro trio di tigri, incappa in una sfortunata caduta, da parte della prima frazionista Valentina Antonazzo, mentre in buona posizione controllava la gara, viene, involontariamente, toccata e cade, ma Valentina non sta a leccarsi le ferite, lestamente si rialza e riparte, così da non compromettere completamente la gara, certo perde diverse posizioni e consegna il testimone a Cinzia Sala costretta a rincorrere le avversarie, Cinzia dopo aver recuperato qualche posizione, consegna a sua volta il testimone a Maria Rita Ruzza che parte decisa a vendere cara la pelle, Maria Rita non si risparmia e conclude in posizione col tempo di 8’05”41. La seconda squadra ragazze, composta da: Gaia Severo, Beatrice Giaconia e Aurora Iorio fa del suo meglio e conclude dignitosamente 14° posizione in 9’40”. Nella 3 x 1000 m cadetti 1994/95 Marco Monaco, Nicholas Testino e Claudio Mistrorigo (tutti del 1995) si battono senza risparmiare energie e concludono con onore in 13° posizione in 9’28”60. Nella staffetta 4 x 400 m allievi il nostro quartetto composto da: Mattia Scirè, Luca Minzoni, Edoardo Iannelli e Alessandro Romanò conclude la sua positiva prova al 10° posto in 4’10”64.
Nella 4 x 400 m Assoluta femminile le nostre amazzoni: Sara Scirè, Federica Arcolin, Monica Scuratti e Michela Manfredi disputano una più che dignitosa staffetta, concludendo al 7° posto in 4’36”37.
LUCA BALDASSARRE 3° NEL TRIPLO CON 13,09 m
Sabato 18 aprile, a Lodi, nel Meeting Regionale A/J/P/S. Nel triplo allievi, il forte saltatore limbiatese Luca Baldassarre conquista un ottimo 3° posto grazie a un volo di 13,09 m. Nei 1500 m seniores femmine splendida gara di Martina Soliman che con grande grinta va a conquistare il posto in 4’51”20, seguita in 14° posizione in 5’06”93 da Michela Manfredi e in 20° posizione da Rosanna Del Vecchio in 5’11”78.
PAOLA FOLIGNO 3° NEI 5 Km DI MARCIA
Mercoledì 8 marzo, a Sesto San Giovanni, Manifestazione Regionale Open di Marcia. Nei 5 km di marcia su pista juniores femmine, Paola Foligno ad un soffio dal minimo per gli italiani di categoria. Paola conclude la sua bella prova al posto in 28’36”42.
Foto e risultati nel sito PBM
.

14 aprile 2009

Risultati gare su pista e strada del 4 e 5 Aprile 2009

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

UN VIVAIO, ALLEGRO E SPUMEGGIANTE COME UNA COPPA DI CHAMPAGNE, IL VIVAIO DELLA P.B.M. BOVISIO MASCIAGO E DELL’ATLETICA LIMBIATE
Nelle esordienti femmine 1998/99 nei 600 m:
1° Elena Longoni - 3° Chiara Di Benedetto – 5° Alice Posenato
Negli esordienti maschi 1998/99 nei 600 m:
5° Roberto Palmisano

Sabato 4 aprile, a Besana Brianza, per gli Esordienti A 1998/99 si inaugura la stagione su pista, all’aperto. Dove, gioiosamente, i giovanissimi atleti, divertendosi, prendono dimestichezza con le specialità dell’atletica. Questi i risultati individuali di ogni singola gara: nella velocità, 50 m femmine, ottimo lo spunto di Sara Ribosio che conclude la sua bella gara in 8”62, seguita dalle altrettanto brave: Sara Loiodice 9”42; Claudia Cirilli 9”52; Paola Arcolin 9”86 record personale (precedente: 12”20); Giorgia Magon 9”94; Rebecca Bombaker 10”50; Giuseppina Pujia 11”06 e Maria Gagliardo 11”40. Nella velocità, 50 m maschi, a mettersi in evidenza sono: Carlo Visconti che conclude in 8”80 e Marco Scalia in 8”84. Nel mezzofondo, 600 m femmine, una vera dimostrazione di carattere e di forza da parte di Elena Longoni che al colpo di pistola prende subito in mano le redini della gara senza più abbandonarle, conclude la sua splendida e autoritaria prova in 2’00”62; non sono certo da meno le sue degne compagne: Chiara Di Benedetto in 2’02”14; Alice Posenato in 2’06”60; Alessandra Braga in 2’07”88 record personale (precedente: 2’09”20); ILaria Braggion 14° in 2’14”60; Sara Bruscagin 19° in 2’20”62 e Daniela Valsecchi 22° in 2’37”74. Nel mezzofondo, 600 m maschi, una grande crescita fisica e di grinta da parte di Roberto Palmisano che conclude più che positivamente in 2’01”90, seguito dallo sfortunato, ma determinato Luca Campaci che toccato da un avversario si sbilancia e cade, ma incurante delle abrasioni, si rialza lestamente e va a concludere con onore la sua gara 14° in 2’14”92. Nel Vortex femmine è Maria Gagliardo a mettersi in evidenza, 19° con un lancio di 19,55 m record personale (precedente: 18,68 m); seguita da: Giuseppina Pujia 31° con 15,99 m; Rebecca Bombaker 34° con 13,29 m e Paola Arcolin 35° con 12,87 m. Nel Lungo maschi, Marco Scalia si classifica 23° con 3,30 m record sociale.

NON SOLO CROSS PER LE TIGRI DELLA P.B.M.
CHE SANNO RUGGIRE ANCHE NELLE GARE SU PISTA
3° MAURA TOPPI NEGLI 80 m AD OSTACOLI
3° MARIA RITA RUZZA NEI 1000
4° MARILENA RONCONI NEL TRIPLO
4° SIMONE SANGERMANO NEL GIAVELLOTTO

Domenica 5 aprile, a Cornate D’Adda, nell’incertezza di un tempo a dir poco bizzarro che fa ritardare l’inizio delle gare, parte per le categorie: Ragazzi/e – Cadetti/e la stagione all’aperto su pista. Le “tigri” della P.B.M. dimostrano, se ve n’era bisogno, di non aver perso gli artigli nel cross, ed eccole graffiare anche su pista. Negli 80 m ad ostacoli cadette, è Maura Toppi a dare la sua zampata, concludendo la sua gara grintosa in 13”98. Nei 300 m cadette, a ruggire più forte è Elisa Madotto che con grande determinazione conclude, del 1995 in 46”16, seguita da altri due ruggiti, quelli di: Viola Cecconello 14°, in 48”08 del 1995 e Chiara Palmisano 19°, in 49”40 del 1995. Nei 2000 m cadette Sumia Gueddim vuole strafare, parte lancia in resta attaccata ad atlete che hanno partecipato al criterium nazionale, nettamente più forti di lei e, già dopo il primo giro è in affanno, per rimanere attaccata alle battistrada, tiene sino ai 1000 m, ma poi va fuori giri e annaspa sino alla fine, conclude la gara in 8’10”08. Nel triplo cadette, una lieta sorpresa, Marilena Ronconi si trasforma in un “canguro” e assesta tre ottimi balzi che la fanno volare a 9,22 m ed è . Nel giavellotto cadette, sempre Marilena Ronconi, si diverte, e scaglia l’attrezzo a 11,86 m ed è 15°. Nel peso cadette è Chiara Palmisano a divertirsi scagliandolo a 6,75 m ed è 13°, del 1995. Nei 300 m cadetti, bella gara di Simone Sangermano che conclude 10° in 41”36. Nel giavellotto cadetti è ancora Simone Sangermano a mettersi in evidenza con un bel lancio che lo colloca al posto con la misura di 25,80 m; lo segue Nicholas Testino, un po’ frenato dalla emotività, all’ 11° posto con la misura di 17,96 m. Nel triplo cadetti è sempre Nicholas Testino a tentare di fare il canguro, con tre balzi che lo portano al 13° posto, del 1995 con la misura di 8,67 m. Nei 2000 m cadetti, bella gara grintosa e determinata da parte del solito Claudio Mistrorigo che lottando sino all’ultimo metro conclude la sua galoppata , in 6’37”84 del 1995; seguito da un bravo, ma troppo prudente Marco Monaco 20°, in 7’24”06 del 1995. Nei 1000 m ragazze bella gara di Maria Rita Ruzza, che al termine di una lunga volata si aggiudica il posto in 3’26”58; seguita dalle altrettanto brave: Aurora Iorio 25°, del 1997 in 3’51”90 e Beatrice Diaconia 33°, 15° del 1997 in 4’18”56. Nei 1000 m ragazzi, positiva prova di un trio di giovani ruspanti, formato da: Matteo Pedrinelli che conclude 25° in 3’45”86; Alessandro Pogliani 28° in 3’52”60 e Andrea Grisafi 30°, 10° del 1995 in 3’57”04. Nel vortex ragazzi debutto agonistico per Milad Sattar che si classica 56° con un lancio di 25,40 m.

LUCA BALDASSARRE INAUGARA LA STAGIONE SU PISTA ALL’APERTO CON UN RECORD PERSONALE 3° NEL GIAVELLOTTO CON 43,50 m

Sabato 4 aprile, a Brescia, nel Giavellotto Allievi debutto stagionale con il botto, per Luca Baldassarre che corre, si inarca e scocca il giavellotto, che si alza leggiadro nel cielo bresciano, veleggia elegante e leggero, quando decide di scendere va a conficcarsi lontano nel prato del campo sportivo a ben 43,50 m, misura che gli vale il posto, record personale e sociale (precedente 39,50 m). Luca si cimenta anche nel lungo, ma forse già appagato, certo non con la stessa determinazione, conclude allievo con la misura di 5,20 m.

TROFEO FRIGERIO
2° ANTONIO SANSEVERINO
3° PAOLA FOLIGNO

Domenica 5 aprile, a Serravalle Scrivia (AL), Prova del Trofeo di marcia su strada Frigerio. Dopo gli Europei Indoor di Ancona, si riconferma in grande forma Antonio Sanseverino che nei master sui 5 km, al termine di una bella gara, combattuta sino al traguardo, si classifica al posto. Ottimo anche il rientro, nella categoria assoluta, di Paola Foligno, dopo lo stop per problemi ad un ginocchio, disputa una coraggiosa gara sui 5 km che la vede concludere al posto. Nella categoria cadette sulla distanza di 2500 m, una Giulia Sanseverino non in giornata deve accontentarsi della 16° posizione.

La P.B.M. agli Europei Master Ancona

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)
.
LA P.B.M. AGLI EUROPEI INDOOR MASTER
CON ANTONIO SANSEVERINO
Domenica 29 marzo, ad Ancona, Europei Indoor Master, nella marcia maschile sui 5 km si fa onore e dà lustro alla sua Società e al suo paese Antonio Sanseverino che si piazza ottimamente .
.