30 maggio 2009

La PBM presente a Giussano, Lodi e Busto Arsizio

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)
.
SI FANNO ONORE NEL TROFEO FRIGERIO: PAOLA FOLIGNO 1^ JUNIOR, 3^ ASSOLUTA
Domenica 17 maggio, a Giussano, nel Trofeo Frigerio di marcia su strada, ottima la prova sui 5 km della junior Paola Foligno, che palesa una buona condizione di forma, concludendo la sua bella gara 1^ in 26’58”. Tra le cadette sui 3 km è Giulia Sanseverino a mettersi in luce concludendo in 17’50”. Non è da meno il papà Antonio Sanseverino che sui 5 km conclude in 24’20”, 1° Master, 4° Assoluto.

IL CALDO FA PERDERE LO SMALTO DA VERO AGONISTA A LUCA BALDASSARRE
Sabato 23 maggio, a Lodi, Campionato Italiano di Società Allievi/e, 2^ Fase Regionale. IL bravo triplista limbiatese Luca Baldassarre, dopo la piccola contrattura, avuta nella 1^ Fase Regionale, decide di partecipare solo al lancio del giavellotto, recueperando così con la dovuta calma la piena efficienza fisica. Ma forse l’eccessivo caldo spegne ogni ardore e nel Giavellotto Luca non riesce a fare meglio di un pur buon lancio di 37,90 m.

IL CALDO NON SPUNTA GLI ARTIGLI DA TIGRE A: MICHELA MANFREDI 7^ NEGLI 800 m
Domenica 24 maggio, a Busto Arsizio (VA), Trofeo Lombardia per le categorie J/P/S. Le gare si sono svolte, in un pomeriggio rovente, che ha messo a dura prova gli atleti/e pervenuti. Negli 800 m donne, una grintosissima Michela Manfredi, incurante dei “bollori”, disputa una bellissima gara che la porta a tagliare il traguardo 7^ in 2’22”82, Brava!!!Non si può dire lo stesso per Federica Arcolin e Monica Scuratti, letteralmente “liquefatte” dal caldo, non riescono a trovare la brillantezza necessaria a disputare una gara grintosa. Federica nei 400 ad ostacoli termina 5^ Junior in 1’18”68 e, Monica nei 200 m è 13^ Junior in 29”43.
.

9° Trofeo “Memorial Lino Brambilla” - Concorezzo

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

GIOVANI EMERGENTI GRINTA DA VENDERE NEI 600 m ESORDIENTI FEMMINE 1998: 1^ ELENA LONGONI – 2^ CHIARA DI BENEDETTO - 4^ ALICE POSENATO – 5^ ALESSANDRA BRAGA

Sabato 23 maggio, a Concorezzo, 9° Trofeo “Memorial Lino Brambilla”, gare riservate alle categorie: Esordienti 1998/99 maschi/femmine e Ragazzi/e. Nei 600 m Esordienti femmine 1998, le quattro moschettiere, incuranti della canicola, disputano una gara da “record”. E’ “Dartagnan” Elena Longoni, al colpo di pistola, a schizzare via come punta da una vespa e imporre un ritmo forsennato alla gara,seguita dalle compagne: “Porthos” Chiara Di Benedetto, “Athos” Alice Posenato e “Aramis” Alessandra Braga. La gara è scoppiettante ed entusiasmante, combattuta sino all’ultimo metro. Ad avere la meglio è Elena che conclude, la sua splendida prova, 1^ in 1’54”96, record personale (precedente 2’00”42); 2^ Chiara in 1’55”98, record personale (precedente 2’02”14); 4^ Alice in 2’03”90, record personale (precedente 2’06”60); 5^ Alessandra in 2’03”90, record personale (precedente 2’07”88). Nei 600 m Esordienti femmine 1999, si fanno onore altre due giovani “ruspanti”, ILaria Braggion che conclude la sua bella prova in 2’11”10, record personale (precedente 2’14”60), buono anche il debutto, sulla distanza di: Rebecca Bombaker che finisce in 2’35”74. Nel Lungo Esordienti femmine 1998, si mette in evidenza, ancora una volta, Alessandra Braga che con un salto di 3,31 m, record personale (precedente 3,04 m) si classifica 7^; bene anche: Sara Bruscagin 18^ con 2,93 m, record personale (precedente 2,83 m); Giuseppina Pujia 26^ con 2,28 m. Nel Lungo Esordienti femmine 1999, si fanno onore: Paola Arcolin che raggiunge la misura di 2,61 m, record personale (precedente 2,60 m) e Rebecca Bombaker 2,55 m, record personale (precedente 2,18 m). Nei 50 m Esordienti femmine 1998/99, molto bene Chiara Di Benedetto che chiude in 8”08, seguita da: Sara Rebosio in 8”48, record personale (precedente 8”62); Sara Bruscagin 8”96; Paola Arcolin 9”84, record personale (precedente 9”86); Giuseppina Pujia 11”50.Nei 50 m Esordienti maschi 1998/99, in bella evidenza Luca Campaci che chiude in 8”40, record personale (precedente 8”72); Riccardo Zibordi in 9”00; Massimo Graziadei 9”34. Nel Lungo Esordienti maschi 1998/99, Carlo Visconti raggiunge la misura di 3,57 m; Massimo Graziadei 2,59 m e Riccardo Zibordi 2,31m. Nei 60 m Ragazzi 1996/97, Milad Sattar conclude in 11”22, record personale (precedete 11”24). Nel Vortex Ragazzi 1997/98, sempre Milad raggiunge la misura di 28,27 m, record personale (precedente 25,40 m) e Andrea Grisafi debutta con 18,27 m. Nei 1000 m Ragazzi 1996/97, sempre Andrea chiude la sua gara in 3’57”22 a pochi centesimi dal record personale.
.

19 maggio 2009

5° Prova del Gran Premio FIDAL Milano - Besana Brianza

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

L’ELEGANZA E L’AGILITA’ DI DUE CERBIATTE
NEI 300 m AD OSTACOLI CADETTE:
1° ELISA MADOTTO – 2° VIVIANA BEZZORNIA
LA LEGGEREZZA E LA GRAZIA DI UNA FARFALLA
NELL’ALTO CADETTE: 2° VIOLA CECCONELLO
L’AGILITA’ DI UNA GAZZELLA
NEI 1000 m RAGAZZE: 3° MARIARITA RUZZA
LA GRINTA DI DUE TIGRI
NEI 1000 m CADETTE:
3° MARILENA RONCONI – 4° SOUMIA GUEDDIM

Sabato 16 maggio, a Besana Brianza, 5° Prova del Gran Premio FIDAL Milano. Continua la messe di risultati da parte degli atleti della P.B.M. Bovisio Masciago. Nei 300 m ad ostacoli Cadette, dominio assoluto di due giovani cerbiatte: Elisa Madotto e Viviana Bezzornia, che deliziano i presenti per grinta ed eleganza tecnica nell’affrontare gli ostacoli. Senza alcuna esitazione, al colpo di pistola schizzano via attaccando gli ostacoli con grande determinazione, saldamente al comando dal primo all’ultimo metro, chiudono la loro splendida gara: 1° Elisa in 49”32, record personale (precedente 50”38), 2° Viviana (alla sua prima esperienza sulla distanza) in 49”36, a soli 4 centesimi dalla compagna; molto bene anche Maura Toppi (anche per lei prima esperienza) 8° in 52”84. Nell’alto Cadette, la bellezza del volo di una farfalla dal nome Viola Cecconello che sale sino a 1,43 m ed è 2° fallendo per un non nulla la misura di 1,46 m. Nei 1000 m Caddette, si fanno onore due vere tigri che lottano sino all’ultimo metro senza risparmio di energie, concludendo con onore: 3° Marilena Ronconi in 3’21”50 seguita come un’ombra da Soumia Gueddim, in continuo e netto progresso, al 4° e Nicolò Posto in 3’27”06, record personale (precedente 3’30”52). Nei 1000 m Ragazze, una gazzella dal nome Mariarita Ruzza, disputa una bella gara combattuta con grande coraggio e conclusa positivamente al 3° posto in 3’24”78; seguita dalle compagne: Valentina Antonazzo 10° in 3’38”62, Sala Cinzia 13° in 3’40”00 e Beatrice Giaconia 19° in 3’59”36, record personale (precedente 4’06”00). Nei 1000 Cadetti, spuntano gli artigli e il cuore di leone a Marco Monaco che disputa una gara grintosissima che lo porta a concludere 10° in 3’00”48, record personale (precedente 3’11”66), seguito da Claudio Mistrorigo 11° in 3’01”40, non nel sue migliori condizioni. Nel Disco Cadetti, debutto dell’eclettico Nicholas Testino che scaglia l’attrezzo a 13,24 m ed è 9°. Nei 300 m ad ostacoli Cadetti, nuovo debutto positivo per il piccolo grande Nicholas che conclude 17° in 52”26. Nel Disco Cadette, debutta Cristina Cavolina che si classifica 12° scagliando l’attrezzo a
13,22 m. Cristina poi debutta con meno fortuna nel Peso, dove è 14° con 5,57 m. Nei 1000 m Ragazzi, Andrea Grisafi, ce la mette tutta e conclude 22° in 3’59”66 a soli 2 secondi dal record personale. Nel Peso Ragazzi, Milad Sattar conclude 22° con la misura di 7,20 m. Nei 60 m Ragazzi, debutto di Andrea Pucacco che conclude 36° in 10”04, lo segue Milad Sattar 50° in 11”44. Nel Lungo Ragazze, debutta Gaia Severo che si piazza 43° con la misura di 2,48 m. Nel Peso Ragazze, altri due debutti: Alessia Corbetta che lo scaglia a 6,99 m ed è 11° e Aurora Iorio a 5,67 m ed è 19°. Nei 60 m Ragazze, un trio di aspiranti velociste: Gaia Severo che conclude 42° in 9”78, Aurora Iorio 54° in 10”42 e Alessia Corbetta 58° in 11”28.
.

17 maggio 2009

AVON RUNNING 2009: LA CORSA DELLE DONNE

Simona (mamma di Edoardo Visconti – 2002)

Con la PBM alla tappa di Milano della Avon Running 2009 – CINQUEK


Domenica, 10 maggio 2009 -
Missione compiuta! Divertimento assicurato!
Tutto è nato un giorno di qualche mese fa, un po’ per caso, un po’ per gioco, quando Vania propone a noi –un gruppetto di mamme dei bambini dell’atletica- di partecipare alla tappa di Milano della famosa “corsa delle donne”. Tra le tante cose a cui noi mamme siamo richiamate a pensare quotidianamente, ci mancava solo anche questo impegno! Sicuramente questo è stato il pensiero di tante! Ma poi, settimana dopo settimana, il pensiero prende forma ed arriva il fatidico momento. A parte qualche esitazione iniziale, riusciamo a metterci d’accordo per partecipazione, fiduciose della buona riuscita sia per i chilometri masticati durante tutto l’inverno sia per la forza di volontà che, bisogna proprio ammettere, ci contro distingue. Ovviamente i nostri figli non possono mancare alla gara e si aggregano “di corsa” al gruppo femminile. Ingaggiamo anche un paio di papà/mariti che per l’occasione: portano gli zaini, scattano qualche foto e ci sostengono con entusiasmo. L’appuntamento è sul trenino che ci porta al ritrovo al Castello Sforzesco, già gremito di “donne” unite da obiettivi comuni. Da una parte quello di socializzare e fare sport all’aria aperta, ma dall’altra, per sostenere il progetto della corsa per la lotta e la prevenzione ai tumori del seno e per il sostegno alle donne vittime di violenze domestica. Una volta effettuata l’iscrizione, la curiosità ci porta a visitare tutti gli stand dei runners presenti, che, per l’occasione, distribuiscono prodotti/omaggi. Siamo così impegnate a fare shopping che quasi non ci accorgiamo del “via” … Ops, scusate, cerchiamo subito di aggregarci al numeroso gruppo (quasi 7.000 iscritte!!) che ci precede di gran lunga. Per prime Alice, Elena, Valeria e Valentina, che non sono abituate a stare dietro, iniziano il sorpasso e cercano la fuga. Anche noi, trainate da Edoardo e Mattia in super-forma, cerchiamo di stare al passo. Insieme rimontiamo e lasciamo quasi tutte alle nostre spalle: varchiamo infatti il traguardo fra le prime!!
La classe non è acqua e, a questo punto, possiamo anche dire: obiettivo raggiunto!! (FOTO nel SITO)
.

12 maggio 2009

PBM al Giuriati di Milano, Rodengo Saiano (BS) e Villanova S/C (BS)

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)
.
CAMPIONATI REGIONALI UNIVERSITARI OPEN
FEDERICA ARCOLIN RECORD PERSONALE NEI 200 H
.
Sabato 9 maggio, al Giuriati di Milano, Campionati Regionali Universitari Open. Nei 200 m ostacoli Juniores femmine, Federica Arcolin si classifica 1^ in 36”40, record personale (precedente 36”54). Nei 300 m Juniores femmine Monica Scuratti si classifica 8^ in 46”81. Nei 2000 m Michela Manfredi si classifica 11^ in 7’09”96.
.
A PAOLA FOLIGNO SPUNTANO GLI ARTIGLI
2° PAOLA FOLIGNO E MINIMO PER GLI ITALIANI INDIVIDUALI
.
Domenica 10 maggio, a Rodengo Saiano (BS), Riunione Provinciale in Notturna. Nella marcia 5 km Juniores, a Paola Foligno spuntano gli artigli da tigre e finalmente, con una gara grintosa, centra il minimo per gli Italiani Individuali: 2^ in 27’27”20. Nei m 5000 assoluti femminili, Martina Soliman si classifica 2^ in 19’25”24; Rosanna del Vecchio 3^ in 19’37”01.
.
6° PROVA FRIGERIO
.
Domenica 10 maggio, a Villanova S/C (BS), 6^ Prova del Trofeo Frigerio di marcia su strada. Nelle Cadette Giulia Sanseverino sulla distanza di 2500 m si classifica 9^. Nella categoria Master sulla distanza di 5000 m Antonio Sanseverino conclude 5°.
.

4° Prova del Gran Premio FIDAL Milano - Brugherio

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

FUOCHI PIROTECNICI DA PARTE DEGLI ATLETI DELLA P.B.M. BOVISIO MASCIAGO
NEI 300 m CADETTE: 1° ELISA MADOTTO – 2° VIVIANA BEZZORNIA
NEI 2000 m CADETTE: 3^ SOUMIA GUEDDIM

Sabato 9 maggio, a Brugherio, 4° Prova del Gran Premio FIDAL Milano.
Gli atleti della P.B.M. Bovisio Masciago, “organizzo uno spettacolo pirotecnico” con: ottimi risultati e una cascata di record personali. I botti hanno inizio con i 300 m Cadette, dove schieriamo ben sette indomabili combattenti, due di loro: Elisa Madotto e Viviana Bezzornia, compagne nello studio (stessa banco), compagne nell’allenamento, amiche da sempre, inseparabili in gara e oggi anche sul podio. Ecco la loro gara: 2^ corsia per Elisa che può controllare tutte le avversarie, 5^ corsia per Viviana che quindi non ha riferimenti; la loro partenza è da vere feline, Viviana conduce la gara sino a 50 m dal traguardo, ma ecco sopraggiungere con grande eleganza e con altrettanta determinazione Elisa che sembra non toccare neppure la pista, supera la compagna e si invola a conquistare un meritatissimo successo 1^ in 44”68, record personale (precedente 46”16); 2^ la debuttante su questa distanza Viviana in 45”22; 5^ un'altra debuttante Maura Toppi in 46”16; 7^ Viola Cecconello in 47”28, record personale (precedente 48”08); 13^ un'altra debuttante Marilena Ronconi in 48”44 e 30^ un'altra debuttante Luna Tota in 58”20. I botti continuano con i 300 m Cadetti, con un grintosissimo cuor di leone: Claudio Mistrorigo, un vero combattente, il suo debutto sui 300 m sono una dimostrazione di grinta e determinazione, conclude la sua bella prova 5° con l’ottimo tempo di 39”86; non sono da meno altri due debuttanti: Marco Monaco 15° in 42”30 e Nicolò Posenato 28° in 47”18. Nel giavellotto Cadetti, i fuochi d’artificio li fanno: altri due cuor di leone, che corrono, balzano, s’inarcano e scoccano l’attrezzo che vola lontano sino a conficcarsi, per Simone Sangermano 4° con 28,96 m, record personale (precedente 25,80 m) e per Nicholas Testino 5° con 26,04 m, record personale precedente 19,846 m). Poi si riconfermano veri gladiatori: Simone negli 80 m Cadetti, dove conclude 6° in 10”02, record personale (precedente 10”10), e Nicholas nel triplo Cadetti, dove si trasforma in un canguro e balza a 10,07 m, 6°, record personale (precedente 9,58 m). Riecco Viviana che si cimenta, per diletto ed esigenze di società, anche nel giavellotto, è un debutto positivo, si classifica 14^ con la misura di 16,41 m, migliorando la precedente prestazione di Marilena Ronconi di quasi 5 m. Nei 2000 m Cadette, una determinatissima Soumia Gueddim, distribuisce saggiamente lo sforzo, concludendo la sua bella gara 3^ in 7’39”70, record personale (precedente 8’10”08). Nei 1000 m Ragazze Valentina Antonazzo si classifica 5^ in 3’40”; seguita da Beatrice Giaconia 16^ in 4’06”00, record personale (precedente 4’11”96). Nei 1000 m Ragazzi, Andrea Grisafi conclude in 4’06”24. Nel lungo Ragazze si cimentano un trio di debuttanti: Sala Cinzia che si classifica 16^ con la misura di 3,70 m; Esposito Martina 37^ con 3,24 m; Aurora Iorio 47^ con 3,01 m. Nei 60 m Ragazze Cinzia Sala si classifica 13^ in 9”08; Martina Esposito 40^ in 9”66, record personale (precedente 9”74); Alessia Corbetta 60^ in 11”40. Nei 60 m Ragazzi Alessandro Pogliani si classifica 48° in 9”64; Matteo Pedrinelli 62° in 9”96; Milad Sattar 71° in 11”24. Nel lungo Ragazzi Matteo Pedrinelli si classifica 60° con 3,22 m; Alessandro Pogliani 67° con 2,57 m.
.

Gara Provinciale di Corsa su Strada - Concorrezzo

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)
PULEDRI PURO SANGUE
ESORDIENTI 2003: 1° RICCARDO CAZANAVE – 2° ALESSANDRO MALVEZZI
ESORDIENTI 2002: 2° EDOARDO VISCONTI
ESORDIENTI 1998: 2° ELENA LONGONI – 3° CHIARA DI BENEDETTO
ESORDIENTI 2000: 3° VALENTINA MALVEZZI

Venerdì 8 maggio, a Concorezzo, gara Provinciale di Corsa su Strada. Vi partecipiamo con un gruppo (di Esordienti) “puledri scalpitanti”. Nella categoria Esordienti 2003 maschi, sulla distanza di 400 m, a lanciare il “galoppo” ci pensano: Riccardo Cazanave che domina la gara e conclude 1°, seguito dal compagno Alessandro Malvezzi 2° e Marco Lupini 7°. Negli Esordienti maschi 2002, sulla distanza di 400 m, bella prova di Edoardo Visconti che conclude la sua galoppata 2°; Daniele Burburuzan 11°. Negli Esordienti maschi 2001, sulla distanza di 400 m, si mettono in bella evidenza: Mattia Severo 5°; Luca Bardelli 9°; Andrea Sordi 11°; Francesco Pozzi 20°; e Davide Zuffi 21°. Negli Esordienti femmine 2000, sulla distanza di 400 m, la carica la suona: Valentina Malvezzi 3^; Chiara Pedrinelli 6^; Sonia Monti 12^. Negli Esordienti maschi 2000, sulla distanza di 400 m, Andrea Manuelli conclude 19° seguito da: Matteo Lazzara 20°. Nelle Esordienti 1999, sulla distanza di 750 m, vanno a briglie sciolte: ILaria Braggion 6^; Rebecca Bombaker 8^; Paola Arcolin 11^ e Daniela Valsecchi 12^. Nelle Esordienti 1998, sulla distanza di 750 m, si lanciano chiome al vento: Elena Longoni 2^; Chiara Di benedetto 3^, Alice Posenato 4^; Alessandra Barga 5^; Giuseppina Pujia 12^. Negli Esordienti maschi 1998, sulla distanza di 750 m, bella gara di: Carlo Visconti 6° e Roberto Palmisano 7°.
.

5 maggio 2009

PBM a Villasanta, Bergamo e Biassono

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)
.
UNA TIGRE DAL NOME: ALESSANDRA BRAGA
2° NEL CAMPIONATO PROVINCIALE DI CORSA SU STRADA
.
Venerdì 1 maggio, a Villasanta, Campionati Provinciali di Corsa su Strada. Un gruppetto di “tigrotti”, possono dire: C’ERO ANCH’IO. Vi partecipiamo solo con gli esordienti, perché ragazzi/e, cadetti/e sono impegnati domenica nel Campionato Provinciale Individuale su pista all’Arena di Milano (vedi sopra). Nella categoria Esordienti femmine 2001, sulla distanza di 450 m, una scatenata Alessia Grisafi , al colpo di pistola schizza via come punta da un ape, conduce la gara per circa 300 m poi un po’ in debito perde qualche posizione e finisce . Nella categoria Esordienti femmine 1999, sulla distanza di 950 m, bella gara di Paola Arcolin anche lei . Nella categoria Esordienti femmine 1998, sulla distanza di 950 m, un trio di puro sangue, capitanate da Alessandra Braga che si batte con grande ardore, testa a testa sino all’ultimo millimetro e per un soffio le sfugge il titolo e si classifica ; bene anche da parte di: Sara Bruscagin e Giuseppina Pujia . Nella categoria Esordienti maschi 1998, sulla distanza di 950 m, Roberto Palmisano si fa sorprendere alla partenza e costretto ad inseguire, recupera parecchie posizioni sino a concludere .
.
RIUNIONE REGIONALE DI BERGAMO
.
Venerdì 1 maggio, a Bergamo, Riunione Regionale J/P/S. Nei 5000 m femminili bella prova di Michela Manfredi che conclude in 19’14”. Nei maschi, sempre 5000 m altrettanto bella gara di Massimiliano Brigo che chiude in 15’52”.
.
TROFEO FRIGERIO DI MARCIA SU STRADA
1° PAOLA FOLIGNO – 3° ANTONIO SANSEVRINO
.
Domenica 3 maggio, a Biassono, 5° Prova del Trofeo Frigerio di marcia su strada. Nelle Junior femmine sulla distanza di 5 km dominio assoluto di Paola Foligno che conclude in 27’20”. Nella categoria assoluta e master, sulla distanza di 5 km, un bel posto in 24’56” da parte di Antonio Sansevrino.
.

Campionati Provinciali Individuali - Arena di Milano

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

IL SETTORE GIOVANILE FIORE ALL’OCCHIELLO DELLA P.B.M. BOVISIO MASCIAGO
CI REGALA NUOVE EMOZIONI E UNA “VALANGA” DI RECORD PERSONALI
VIOLA CECCONELLO 1° NELL’ALTO CADETTE
GIULIA SANSEVERINO 1° NELLA MARCIA CADETTE
ELISA MADOTTO 2° NEI 300 m OSTACOLI CADETTE
VIVIANA BEZZORNIA 2° NEI 2000 m CADETTE
MARIARITA RUZZA 3° NEI 1000 m RAGAZZE

Domenica 3 maggio, all’Arena di Milano, Campionati Provinciali Individuali: Ragazzi/e – Cadetti/e. “Boccioli di rose”, il settore giovanile della P.B.M. Bovisio Masciago, una gioventù spumeggiante che continua a regalarci belle emozioni e una valanga di record personali. Nell’alto cadette è Viola Cecconello a dominare la scena scalando con successo la vetta con la misura di 1,43 m, record personale. Nei 300 m ad ostacoli cadette un errore sul primo ostacolo, causato dall’ardore con cui è partita, impedisce a Elisa Madotto di debuttare, in questa specialità, con il botto è, si fa per dire, solo in 50”38; buono anche il debutto di Luna Tota che conclude in 1’01”22. Nei 300 m cadetti, in continuo progresso Simone Sangermano, ottimo il suo avvio e la progressione nel rettilineo finale che lo porta a concludere ottimamente in 40”54, record personale (precedente 41”36).
Nella marcia cadette (3 km) è Giulia Sanseverino a dominare la scena, conclude in 19’12”. Nel triplo cadetti, bella gara dell’ancora aspirante triplista Nicholas Testino, che prima si qualifica per i salti di finale e poi con un bel volo di 9,58 m, record personale (precedente 8,67 m) si classifica . Nei 1000 m cadette, una grande grinta e determinazione spinge: Chiara Palmisano e Soumia Gueddim ad ottenere un grande miglioramento. Chiara al termine di una lunga volata acciuffa la compagna e si classifica in 3’29”88, record personale (precedente 3’51”46); Soumia un po’ in debito, nel rettilineo finale, perde qualche posizione e conclude in 3’30”52, record personale (precedente 3’53”65). Nei 1000 cadetti l’emotività blocca un po’ l’incedere del bravo Marco Monaco che conclude 23° in 3’11”06.
Nei 1000 m piani Ragazze un trio di emergenti e pimpanti atlete entusiasmano. La più scaltra e lesta delle tre è Mariarita Ruzza che si batte come una vera tigre sino sul traguardo che taglia al posto in 3’18”10, record personale (precedente 3’21”36); seguita a breve distanza da: Cinzia Sala in 3’24”42, record personale (precedente 3’27”34) e Aurora Iorio 17° in 3’45”02, record personale (precedente 3’51”90). Nei 60 m ragazze un trio di aspiranti velociste: Gaia Seveso che conclude 37° in 9”78, record personale (precedente 9”88); Martina Esposito 39° in 9”80 e Beatrice Giaconia 40° in 9”86. Nel peso ragazzi bene Milad Sattar che conclude 13° con la misura di 7,29 m, record personale (precedente 7,02 m). Nel lungo ragazzi debutta, dopo malattia, Andrea Grisafi che conclude 23° con 2,90 m. Nei 2000 m cadette, una gara anomala, solo tre le concorrenti, con il talento: Debora Varrone lanciata a centrare la migliore prestazione nazionale sulla distanza, Viviana Bezzornia, senza veri riferimenti e, forse, senza stimoli, a cercare di non andare fuori giri e saltare nel tentativo di seguire il ritmo forsennato di Debora, conclude comunque positivamente in 7’11”60. Nel vortex ragazze debutto positivo di Alessia Corbetta che si classifica 17° con la misura di 23,68 m.
.