29 aprile 2010

PBM a Besana B., Bovisio M. Nova M. e Lecco

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

DOPO LA SEMINA ECCO LA RACCOLTA
PIOGGIA DI RECORD PERSONALI
NEGLI OSTACOLI: 3° E RECORD PER VIVIANA BEZZORNIA
NEL PESO: 3° E RECORD PER GIUSEPPINA PUJIA
NEI 1000 m: 1° CHIARA DI BENEDETTO
2° E RECORD PER ELENA LONGONI
NEI 3000 m: 3° LUIGI VUERICH

Ormai le gare si susseguono con un ritmo frenetico, come un fiume in piena, non si ha neppure il tempo di riordinare le idee e trovare le giuste parole per decantare degnamente le nuove imprese dei nostri “eroi”. Giovedì 22 aprile, a Cernusco S.N., 4° Prova del Gran Premio Fidal Milano, vi partecipano, facendosi onore, le nostre giovani lanciatrici che gareggiano nel peso Ragazze, dove la emergente Giuseppina Pujia desiderosa di continuare la sua bella progressione, scende in pedana con troppo ardore, non rispetta i tempi di esecuzione e si deve accontentare della, pur ottima, misura di 7,59 m che le vale la 7° posizione; 15° la altrettanto brava Simona Luppi con un lancio di 5,54 m, record personale (precedente 5,43 m). Nel peso Ragazzi Giulio Di Turi si classifica 13° con la misura di 5,98 m.
Sabato 24 aprile, a Bovisio Masciago, organizzato dalla P.B.M. Bovisio Masciago, Festival del mezzofondo, nei 1000 m Ragazze brillano, di luce propria, due giovani “talenti”, che sferrano una poderosa zampata che atterrisce tutte, le pur degne avversarie: Chiara Di Benedetto 1° con l’ottimo tempo di 3’24”04; 2° Elena Longoni, trascinata dalla compagna di squadra conclude in 3’25”92, record personale (precedente 3’48”50); non sono da meno: Alice Posenato 6° in 3’ 35”04, record personale (precedente 3’43”30); 10° Valeria Monti in 4’09”76 e 11° Maria Spreafico in 4’10”44. Nei 1000 m Ragazzi, si fa onore: Carlo Visconti che chiude 9° in 3’38”98. Nei 1000 m Cadette grande prova di un ottimo “tandem” emergente, che al termine di una entusiasmante gara vede: Maria Rita Ruzza, a cui è mancato forse un po’ lo spunto finale, giungere 4° in 3’14”14, record personale (precedente 3’18”10); 5° Valentina Antonazzo, che con una bella progressione conclude, ottimamente, in 3’14”60, record personale (precedente 3’28”76); 9° in 3’34”70 una Cinzia Sala che ancora non sta esprimendo tutta la sua potenzialità. Nei 1000 m Cadetti un altro tandem positivo: Marco Monaco 8° in 3’00”30, record personale (precedente 3’00”48) e Matteo Pedrinelli 15° in 3’27”54, record personale (precedente 3’45”86). Negli 800 m J/P/S, 14° posto (Junior) in 2’19”14 per Mattia Scirè. Nei 3000 m Seniores, 3° posto in 8’25”18 per il bravo Luigi Vuerich e 12° posto (4°senior) in 11’03”90 per Rosanna Del Vecchio.
Sabato 24 aprile, a Besana Brianza, Campionati Provinciali Individuali Esordienti A.
Vi partecipiamo con alcuni dei nostri giovani di “belle speranze”, il nostro futuro….!!!? Nei 50 m ad ostacoli un mini “tandem” che fa le prove tecniche e dimostra buone qualità: Anna Mita (1999) con bella grinta vola a conquistarsi una positiva 7° posizione in 10”94, seguita da Paola Arcolin (1999) 13° in 11”86. Nei 50 m femmine, altro mini “tandem”: Sonia Monti (2000) 42° in 9”54 e Silvia Gallo (2000) 44° in 9”80. Nei 50 m maschi, il “tandem” è composto da: Riccardo Zibordi (1999) che dimostra già ottime qualità da velocista, 9° in 8”36, record personale (precedente 8”54) e Luca Putti (2000) alle sue primissime esperienze agonistiche, 26° in 9”32. Nei 600 m femmine, un “tandem” già ben affiatato che sa, saggiamente, aiutarsi in gara: ILaria Braggion (1999) 8° in 2’10”12, record personale (precedente 2’11”10) e Chiara Pedrinelli (2000) 9° in 2’10”94. Nei 600 m maschi, il “ruspante” Davide Messina (1999) sa farsi rispettare con una gara grintosa conclusa al 6° posto in 2’06”26. Nel Lungo femmine è Rebecca Bombaker (1999) a farsi onore 14° con la misura di 2,89 m, uguagliando, sembra impossibile, al centimetro il vecchio record personale. Nella marcia femmine 1200 m, fa le prove tecniche, Valentina Malvezzi (2000) 5° in 8’47”66. Nel peso maschi, debutto di Davide Bogani (1999) 4° con la misura di 6,80 m.
Domenica 25 aprile, a Nova Milanese, 25° Trofeo della Liberazione, un’intera giornata d’Atletica, Mattino dedicato alla categoria Ragazzi/e e Pomeriggio a Cadetti/e.
Nelle gare del mattino spicca l’eccellente risultato nel getto del peso Ragazze, ottenuto da Giuseppina Pujia, in continuo e “inarrestabile” progresso: di risultati e tecnico. Giuseppina in un crescendo, lancio, dopo lancio, ha raggiunto la misura di 9,05 m, record personale (precedente 8,24 m) misura che l’ha portata sul podio al 3° posto, trascinata dalla grinta della compagna, Maria Gagliardo con la misura di 6,80 m, record personale (precedente 6,22 m) si classifica 12°. Nel peso Ragazzi Giulio Di Turi si classifica 17° con la misura di 5,33 m. Nei 60 m ad ostacoli Ragazze (nonostante, ancora, qualche insicurezza) da giudicare positivamente il debutto di Alessandra Braga, 30° in 12”92 seguita dalla brava e anche lei molto titubante: Sara Bruscagin 33° in 13”40, record personale (precedente 13”66). Nei 1000 m Ragazzi il caldo spegne le speranze di record personale di Andrea Grisafi 23° in 3’48”40. Nel Lungo Ragazze, nonostante qualche incertezza tecnica: Aurora Iorio, con la misura di 3,58 m, centra il record personale (precedente 3,25 m) e si classifica 20°. Nel Lungo Ragazzi Roberto Palmisano si classifica 13° con la misura di 3,58 m. Nelle gare del pomeriggio a spiccare è l’eccellente risultato negli 80 m ad ostacoli Cadette di Viviana Bezzornia, seguita dall’ottimo di Maura Toppi. Viviana e Maura disputano una splendida batteria che le vede terminare: 3° Viviana in 13”12 (a un centesimo dal personale) e Maura 6° in 13”84, risultato che a entrambe vale l’accesso alla finale. Finale a cui Viviana partecipa e Maura no. E’ una finale incandescente, ottimo lo spunto sui blocchi di partenza di Viviana, che la vede così protagonista di un testa a testa entusiasmante sino all’ultimo millimetro, è splendidamente 3° in 13”08, record personale (precedente 13”11) nonostante il vento contrario di 1,7 m/sec.; non è certo male per una che è appena uscita dalle campestri ed è ancora impegnata nelle staffette di mezzofondo!!!
Negli 80 m Cadette ottimo debutto di Elisa Madotto che si classifica 12° in 11”20 (stesso discorso di Viviana), seguita dalla brava Viola Cecconello 54° in 11”92; Jennifer Donegà 73° in 13”24 e Linda Artuso 76° in 14”10. Negli 80 m cadetti Alessandro Pogliani si classica 65° in 12”28. Nei 2000 m Cadette una Soumia Gueddim non in giornata, dopo una buona partenza, soffre molto il caldo e fatica a concludere 9° in 7’56”90. Lo stesso vale, nei 2000 m Cadetti, per Matteo Putti (prima esperienza) che conclude 23° in 8’18”40. Nel Lungo Cadette si inizia ad intravvedere un leggero progresso tecnico di Chiara Palmisano che conclude 28° con la misura di 3,76 m, record personale (precedente 3,65 m). Nel Peso Cadette debutta Alessia Corbetta con un dignitoso 12° posto con la misura di 6,90 m.

Domenica 25 aprile, a Lecco “A tutto sprint” gara su pista.

Greggio Valeria categoria allieve nei 100 metri piani ha ottenuto la 5° posizione con il tempo di 13”58 e la brava Terranova Fabiola alla sua prima esperienza di gara è arrivata in 17° posizione con il tempo di 15”54.
.

21 aprile 2010

3° Prova Gran Premio FIDAL Milano su pista - Assago (MI)

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

UNA FARFALLA SPICCA IL VOLO
VIOLA CECCONELLO 1° NELL’ALTO
MAURA TOPPI 3° NEGLI 80 m AD OSTACOLI

Domenica 18 aprile, ad Assago, nell’Alto Cadette una “farfalla apre le sue splendide ali e si libra elegante alta nel cielo” Viola Cecconello in un crescendo con brio, salto dopo salto, sale sino a 1,49 m, record personale (precedente 1,43 m) ed è 1°. Al suo debutto nell’alto, Chiara Palmisano si lascia condizionare dall’emotività e non va oltre la 4° posizione con 1,20 m. Nel Vortex Ragazze bella prova di: Giuseppina Pujia 9° con un lancio di 28,86 m; 16° Maria Gagliardo con 18,50 m e 22° Simona Luppi con 13,85 m.
Negli 80 m ad ostacoli Maura Toppi si classica 3° in 14”82.
.

Campionato Provinciale Staffette categorie: Ragazzi/e – Cadetti/e - Cesano Maderno (MB)

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

LA P.B.M. CENTRA DUE TERNI SULLA RUOTA DI CESANO M.
TERNI VINCENTI:
PRIME E CAMPIONESSE PROVINCIALI NELLA 3 X 800 m RAGAZZE ALESSANDRA BRAGA, ELENA LONGONI, CHIARA DI BENEDETTO PRIME E CAMPIONESSE PROVINCIALI NELLA 3 X 1000 m CADETTE CINZIA SALA, MARIA RITA RUZZA, VIVIANA BEZZORNIA TERZI, MEDAGLIA DI BRONZO NELLA 3 X 800 m RAGAZZI ANDREA GRISAFI, CARLO VISCONTI, ROBERTO PALMISANO TERZE, MEDAGLIA DI BRONZO NELLA 3 X 1000 m CADETTE ELISA MADOTTO, SOUMIA GUEDDIM, VALENTINA ANTONAZZO
Sabato 17 aprile, a Cesano Maderno, Campionato Provinciale Staffette per le categorie: Ragazzi/e – Cadetti/e. Per l’occasione la P.B.M. Bovisio Masciago schiera le sue temibili “truppe Tigrate”, ai vertici del mezzofondo lombardo giovanile. Nella 3 x 800 m Ragazze, due le staffette che schieriamo. A graffiare con la loro zampata sono un trio di “tigri” (tutte al primo anno di categoria) capitanate dalla strepitosa Chiara Di Benedetto. La prima frazionista è Alessandra Braga, che con la voglia di strafare parte eccessivamente forte con un passaggio ai 400 m di 1’15”, poi ne paga un po’ le conseguenze, pur chiudendo in un più che discreto tempo 2’49”70, passa il testimone a Elena Longoni in terza posizione, che a sua volta parte a caccia delle avversarie, disputa un’ottima frazione, che la vede consegnare il testimone in 2’43”90 a Chiara, che compie un capolavoro tattico, come una veterana”, prima si “pappa” rapidamente le avversarie in fuga, portandosi in prima posizione, poi si lascia raggiungere dalla fortissima avversaria Nicole, per poi regolarla in una strepitosa ed entusiasmante volata di 250 m, portando così al successo la squadra, in 2’40”58, Prime e Campionesse Provinciali, nel tempo totale di 8’14”18. La seconda staffetta capitanata da Aurora Iorio, cerca di fare del suo meglio. La prima frazionista è Sara Bruscagin, non al meglio per l’allergia che le rende difficoltosa la respirazione, da tutto quello che può e passa il testimone in 3’13”10 alla brava Alice Posenato, che cerca di recuperare il più possibile lo svantaggio accumulato e vi riesce in parte, conclude la sua frazione in 2’54”56, passa il testimone a Aurora Iorio, ultima frazionista, che da a sua volta il massimo, sino a concludere in 2’53”10 e portare la sua squadra al 6° posto nel tempo totale di 9’00”76. Nella 3 x 800 Ragazzi, un trio di “leoncini”. Capitanati da Roberto Palmisano. IL primo frazionista è Andrea Grisafi, che disputa una buona frazione, limita al massimo il distacco dai primi e consegna il testimone in 2’51”90 a Carlo Visconti, che a sua volta triplica le forze e consegna il testimone in 2’49”10 in 4° posizione a Roberto “cuor di leone”, che con una bella progressione e tanta grinta, chiude la sua frazione in 2’42”02 e conquista un ottimo 3° posto nel tempo totale di 8’23”02. Nella 3 x 1000 m Cadette, schieriamo due squadre composte da sei vere “tigri”. Nella staffetta A la prima frazionista è Cinzia Sala, che forse, condizionata dalla tensione parte troppo forte e dopo soli 300 m di gara è già in debito e perde inesorabilmente terreno dalle prime consegna il testimone in 3’32”65, in quarta posizione, a Maria Rita Ruzza con un distacco che pare incolmabile, ma non per il cuore impavido di Maria Rita, che non si scoraggia, fa uscire gli “artigli e sferra zampate” a destra e a manca, con una progressione incredibile recupera quasi interamente il decalage dalla prima (un vero capolavoro di grinta e coraggio) e consegna il testimone con soli 15 m di distacco, in 3’11”80, a Viviana Bezzornia, altro cuore impavido, che in meno di 30 m recupera interamente il distacco, rimane agganciata, saggiamente, alla rivale (assaporando il gusto di farne un sol boccone) sino al suono della campana dell’ultimo giro, dove “mostra le unghie e i denti” e “con zampate” poderose lascia al palo la rivale e si invola verso il traguardo che taglia in 3’10”15 e porta al successo la squadra, prime e Campionesse Provinciali, nel tempo totale di 9’54”60. Nella staffetta B la prima frazionista è Elisa Madotto, che quando gareggia per la squadra sa sempre trasformarsi in un cuore impavido e ottenere risultati inattesi. Disputa una frazione encomiabile in 3’25”62 consegna il testimone a Soumia Gueddim in seconda posizione. Grintosa e tenace anche la frazione di Soumia che passa il testimone in terza posizione col tempo di 3’26”90 a Valentina Antonazzo, che fa il suo dovere, mantiene saldamente la posizione, conclude in 3’21”80 e porta la squadra al 3° posto nel tempo totale di 10’14”32. Nella 3 x 1000 cadetti, capitanata da Marco Monaco, cerca di fare del suo meglio. IL primo frazionista è Matteo Putti (un cuore impavido alle prime armi) che getta tutto quello che ha sul campo di gara e conclude, la sua frazione, più che positivamente in 3’21”06 e consegna il testimone a Matteo Pedrinelli che a sua volta cerca di triplicare le sue energie dando il meglio che gli è possibile e conclude, la sua frazione, in 3’36”30 e consegna il testimone a Marco che si getta a testa bassa per recuperare più posizioni possibile, conclude in 3’02”90 e porta la squadra al 5° posto nel tempo totale di 10’00”26.
Nella 4 x 100 m Ragazze un quartetto in erba che non lesina energie e conclude: 1° frazionista Laura Vergazzini, 2° frazionista ILaria Longhin, 3° frazionista Sonia Monti e 4° frazionista Sara Rebosio, nel tempo totale di 1’01”22 in 18° posizione.
.

15 aprile 2010

PBM all'Arena di Milano e Cornate d'Adda

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

RAGAZZE/I DAL CUORE DI TIGRE
GIUSEPPINA PUJIA 2° NEL PESO

Sabato 10 aprile, all’Arena di Milano, 2° Prova Gran Premio FIDAL Milano, Rgazzi/e. Si fanno onore le “giovani Marmotte” della P.B.M. Bovisio Masciago. L’urlo delle lanciatrici: nel Peso ragazze ad un soffio dalla vittoria Giuseppina Pujia che scaglia l’attrezzo a 7,42 m e si classifica 2°; seguita da: Maria Gagliardo 5° con 6,22 m e Simona Luppi 7° con 5,43 m record personale (precedente 5,29 m). Non dome, cercano gloria anche nel Vortex, dove Giuseppina si qualifica 7° con la misura di 29,57 m, record personale (precedente 28,47 m); 12° Maria con 19,83 m e Simona 15° con 15,97 m.
Nel Vortex Ragazzi, un cuore impavido: Roberto Palmisano con un lancio di 37,99 m, record personale (precedente 35,31 m), si classifica 12°; Giulio Turi con 19,34 m è 28°.
Nei 60 m Ragazze dimostra d’avere dei bei “piedini” Chiara Di Benedetto che col tempo di 9”02 si classifica 6°; la seguono: Sara Rebosio 28° in 9”90 e ILaria Longhin 29° in 9”92. Nei 60 m Ragazzi Alessandro Coppolino si classifica 21° in 9”38. Nei 60 m ad ostacoli Ragazze, la brava Sara Bruscagin si lascia condizionare dall’emotività e conclude 20° in 13”66. Nei 60 m ad ostacoli Ragazzi ci prova Andrea Grisafi 10° in 13”22. Nell’alto Ragazze, “spiccano il volo”: Chiara Di Benedetto 8° con la misura di 1,25 m ed Elena Longoni 11° con 1,20 m. Nell’alto Ragazzi a provarci è Carlo Visconti 5° con 1,10 m.
Nel Lungo Ragazze “prende le misure” Sara Bruscagin che si classifica 30° con un salto di 3,28 m, record personale (precedente 3,25 m). Nei 1000 m Ragazze, dopo una condotta di gara prudente per 600 m, al suono della campanella dell’ultimo giro, Alessandra Braga innesta il turbo e con una bella volata va a prendersi, di forza, la posizione che le compete chiudendo con un tempo di tutto rispetto per una al primo anno di categoria: 8° in 3’39”20, la seguono le altrettanto brave: Alice Posenato 9° in 3’43”30; Aurora Iorio 10° in 3’45”10 ed Elena Longoni 11° in 3’48”50. Nei 1000 Ragazzi una coppia ruspante: Roberto Palmisano che conclude 12° in 3’39”30 e Andrea Grisafi 17° in 3’43”40, record personale (precedente 3’52”60).

UNA TIGRE DAL NOME:
VIVIANA BEZZORNIA 1° NEI 1000 m

Domenica 11 aprile, a Cornate d’Adda, 2° Prova Gran Premio FIDAL Milano, le gare si sono svolte in un pomeriggio dal clima invernale, con un vento gelido, che ha raffreddato ogni velleità agonistica. Nei 1000 m Cadette, il cuore impavido delle nostre quattro moschettiere, capitanate da una tigre, ha saputo mantenere l’ardore necessario a compiere una bellissima gara. Al colpo di pistola Viviana Bezzornia lascia subito il calore del gruppo e incurante del vento contrario per due tratti di circa 150 m, si invola in una solitaria galoppata sino al traguardo che taglia meritatissimamente 1° in 3’14”80, seguita da: Cinzia Sala 4° in 3’27”68; Soumia Gueddim 3’27”82 e Valentina Antonazzo 3’28”76.
Nei 1000 m Cadetti debutto positivo del temerario Matteo Putti 21° in 3’23”94. Nel Lungo Caddette, l’infelice scelta della pedana col vento contrario ha portato a risultati scadenti per tutte le partecipanti (gara vinta con 4,22 m), le nostre due “farfalle”, tentano in ogni modo di librarsi nell’aria gelida, ma non vanno oltre: Elisa Madotto 11° con 4,04 m e Chiara Palmisano 24° con 3,64 m. Nei 300 m Cadette Marilena Ronconi ci prova, conclude 16° in 50”86; non paga passa al Disco e conclude 7° con la misura di 10,89 m.
.

5 aprile 2010

Campionato Provinciale Individuale e 6° prova Trofeo Fidal Milano - Novate Milanese (MI)

Articolo di Simona Ravizza (Mamma di Edoardo Visconti)

Campionato Provinciale individuale e 6° prova Trofeo Fidal Milano

Domenica, 28 marzo 2010 - Finalmente sembra proprio arrivata la tanto attesa primavera (almeno questo sembrava domenica scorsa!!) che ci ha portato una calda giornata, con cielo azzurro e sole splendente ma soprattutto l’ultima gara campestre di questa stagione: la 6° Prova Trofeo FidalMilano di Cross. L’evento, organizzato dalla Polisportiva di Novate Milanese, si è disputato al Parco Pubblico di Novate – zona Centro Sportivo - e ha visto la partecipazione delle categorie cadetti/e, ragazzi/e e esordienti.
Dopo gli strepitosi successi di questa stagione, per ultimo la prima posizione della Società al Trofeo di Sovico, tutti in pista i giovani della PBM anche in questa occasione, sempre con tanta voglia di correre, divertirsi e macinare punti.
Il primo ritrovo è previsto per le ore 9 sul campo gara. Tutti iniziano le fasi del riscaldamento, mentre i primi a disporsi sulla linea di partenza sono gli Esordienti A – 2000 – e a seguire si schierano anche tutte le altre categorie giovanili, dai più grandi ai pulcini.

Ecco i risultati individuali, plotone dopo plotone, sparo dopo sparo …

Schieramento femminile:
Anno 2004 (11 partecipanti): 11° Fabiano Giorgia
Anno 2003 (16 partecipanti): 1° Giussani Misia, 12° Bandera Francesca
Anno 2002 (29 partecipanti): 6° Oggioni Martina, 26° Ronchi Nora, 27° Nicolosi Letizia
Anno 2001 (30 partecipanti): 20° Corbetta Lidia, 24° Vergazzini Laura
Anno 2000 (20 partecipanti): 3° Pedrinelli Chiara, 11° Crivellaro Camilla, 20° Gallo Silvia
Anno 1999 (26 partecipanti): 5° Braggion Ilaria, 11° Loiodice Sara, 14° Valsecchi Daniela
Anno 1998 (22 partecipanti): 1° Di Benedetto Chiara, 4° Longoni Elena, 7° Posenato Alice, 9° Braga Alessandra, 20° Rebosio Sara e 21° Longhin Ilaria
Anno 1997 (24 partecipanti): 7° Iorio Aurora, 15° Scalvini Lisa
Anno 1995/1996 (24 partecipanti): 2° Bezzornia Viviana, 3° Ruzza Mariarita, 6° Antonazzo Valentina, 7° Gueddim Soumia, 11° Madotto Elisa e 19° Palmisano Chiara

Schieramento maschile:
Anno 2003 (39 partecipanti): 4° Malvezzi Alessandro, 10° Patella Gabriele, 11° Capretti Luca, 23° Poloni Davide e 24° Boga Gabriele
Anno 2002 (45 partecipanti): 5° Visconti Edoardo, 15° Viggiani Gabriele, 28° Lazzarato Matteo, 29° Beltrame Marco, 40° Crotti Noah Alessandro, 44° Riboldi Matteo
Anno 2001 (29 partecipanti): 7° De Piccoli Andrea, 22° Menegatti Manuel
Anno 2000 (36 partecipanti): 22° Fort Massimiliano
Anno 1999 (36 partecipanti): 10° Bogani Alessandro, 12° Messina Davide
Anno 1998 (18 partecipanti): 6° Palmisano Roberto, 10° Coppolino Alessandro, 11° Visconti Carlo
Anno 1997 (35 partecipanti): 25° Grisafi Andrea e 26° Alunni Simone
Anno 1995/1996 (35 partecipanti): 21° Monaco Marco, 22° Putti Matteo, 29° Pedrinelli Matteo
.

PBM a Novate Milanese, Campo Saini (MI) e Senago

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

DALLE FOCI DI BOVISIO MASCIAGO NASCE IL TORRENTE P.B.M.
SULLE CUI SPONDE FIORISCONO, RIGOGLIOSE, LE PRIMULE
CATEGORIA RAGAZZE 1998: 1° CHIARA DI BENEDETTO
CATEGORIA ESORDIENTI 2003: 1° MISIA GIUSSANI
CATEGORIA ESORDIENTI 2000: 2° GABRIELE PEDRETTI
CATEGORIA CADETTE 1995/96: 2° VIVIANA BEZZORNIA – 3° MARIA RITA RUZZA

Domenica 28 marzo, a Novate Milanese, Campionato Provinciale Individuale di Cross. Dalla foce di Bovisio Masciago, dove nasce il torrente P.B.M., dalle acque limpide e spumeggianti, è partita una grossa cesta colma di splendide primule viola, che percorrendo il cammino del torrente, è giunta sino sui prati di Novate Milanese, dove rovesciandosi ha lasciato cadere le sue belle primule che hanno invaso il percorso gara, creando un bel tappeto viola. Le gare si sono svolte su un percorso abbastanza impegnativo a livello muscolare per l’irregolarità del terreno (tratti da percorrere su un piano inclinato lateralmente) e per una discreta salita da percorrere diverse volte in funzione della categoria di appartenenza. Inizio gare ore 10,00 con la categoria Esordienti femmine 2000 sulla distanza di 700 m. Fa subito capolino una grintosissima primula: Chiara Pedrinelli che conclude ottimamente 3°, seguita dalle compagne: Camilla Crivellaro 11° e Silvia Gallo 20° (20 le concorrenti). Negli Esordienti Maschi 2000, sempre 700 m di gara, è Gabriele Pedretti a mostrare per primo la sua bella corolla di petali viola, concludendo la sua splendida prova 2°, seguito da: Luca Alfieri 14°; Massimiliano Fort 22° e Andrea Montagner 25° (36 i concorrenti). Esordienti femmine 1999, 700 m da percorrere, da un mazzetto di belle primule ne emerge una: ILaria Braggion, mai doma, che conclude la sua bella galoppata 5°, seguita da: Paola Arcolin 9°; Sara Loiodice 11° e Daniela Valsecchi 14° (26 le concorrenti). Tra gli Esordienti maschi 1999, 700 m, è Alessandro Bogani 10° a farsi largo tra un folto gruppo di foglie verdeggianti e mostrare la sua corolla viola; lo seguono: Davide Messina 14° e Davide Bogani, un po’ indisposto 26° (36 i concorrenti). E’ il momento delle Ragazze 1998 che gareggiano sulla distanza di 1100 m. Sulla linea di partenza un elegante mazzo di primule con i petali viola che si agitano al vento, pronte a dimostrare la loro tenacia. Dopo una splendida partenza di Elena Longoni che conduce per tre quarti di gara è Chiara di Benedetto a prendere saldamente, in mano, le redini della gara che conclude con una irresistibile volata 1°; 4° la brava Elena, seguita da: 7° Alice Posenato; 9° la troppo emotiva Alessandra Braga; 20° Sara Rebosio; 21° ILaria Longhin (22 le concorrenti). Tra i Ragazzi 1998, 1100 m di gara, un piccolo ma grintosissimo Roberto Palmisano si fa largo tra tanti alti steli e mostra la sua raggiante testolina viola concludendo 6°, lo seguono: Alessandro Coppolino 10° e Carlo Visconti 11° (18 i concorrenti). Nelle Ragazze 1997, sulla distanza di 1100 m, fa capolino dall’erba schiacciata dalle precedenti gare, una pimpante primula: Aurora Iorio che conclude la sua bella prova 7°, seguita da: Lisa Scalvini 15° e Maria Spreafico 22° (24 le concorrenti). Nei Ragazzi 1997, sempre 1100 m da percorre, è una primula ribelle con i petali un po’ in disordine a presentarsi per prima al traguardo: Andrea Grisafi 25° e Simone Alunni 26°. Siamo Giunti alla categoria Cadette 1995/96, che gareggiano sulla distanza di 1500 m, sulla linea di partenza uno splendido e sfavillante mazzo di primule, da serate di gala, che tutti osservano con ammirazione. Al colpo di pistola il mazzo si scompone e volano come colpite da una raffica di vento, la più lesta è Maria Rita Ruzza che rimane in seconda posizione per poco più di metà gara poi viene superata dalla compagna di squadra Viviana Bezzornia che con una bella progressione va a conquistare una meritatissima 2° posizione battuta solo dalla fortissima Debora Varrone; 3° è Maria Rita; 6° Valentina Antonazzo; 7° Soumia Gueddim; 11° Elisa Madotto; 19° Chiara Palmisano (24 le concorrenti). Nei cadetti 1995/96, sulla distanza di 2000 m, è Marco Monaco a fare capolino per primo sul traguardo 21°, seguito dal sorprendente Matteo Putti 22° alle sue prime esperienze; 29° Matteo Pedrinelli (35 i concorrenti). E’ il momento dei giovani virgulti, che gareggiano sulla distanza di 400 m. Le prime sono le Esordienti femmine 2004, dove Giorgia Fabiano conclude 11° (11 le concorrenti). Nelle Esordienti femmine 2003, un raggio di sole mette in grande evidenza Misia Giussani che vola letteralmente verso il traguardo che lo supera in 1° posizione, seguita da: Francesca Bandera 12° (16 le concorrenti). Esordienti maschi 2003, brilla Alessandro Malvezzi 4°; Gabriele Patella 10°; Luca Capretti 11°; Davide Poloni 23° e Gabriele Boga 24° (39 i concorrenti). Esordienti femmine 2002, bella prova di Martina Oggioni 6°; Nora Ronchi 26° e Letizia Nicolosi 27° (29 le concorrenti). Esordienti maschi 2002, su tutti si evidenzia Edoardo Visconti 5°; Gabriele Viggiani 15°; Daniele Bogani 24°; Loris Cascone 26°; Matteo Lazzarato 28°; Marco Beltrame 29°; Noah Alessandro Crotti 40°; Matteo Riboldi 44° e Federico Signorelli 45° (45 i concorrenti). Esordienti femmine 2001, elegante come sempre la sua corsa: Alessia Grisafi 5°; Lidia Corbetta 20°; Laura Vergani 24° e Aurora Cali 29° (30 le concorrenti). Esordienti maschi 2001, si distinguono: Andrea De Piccoli 7° e Manuel Menegatti 22° (29 i concorrenti).

LA VOGLIA DI FARE GIUSEPPINA PUJIA 2° NEL PESO

Domenica 28 marzo, al Saini (MI), 1° Prova Gran Premio Milano (Triathlon Ragazzi/e), vi partecipano le lanciatrici. Per la P.B.M. Bovisio Masciago, nella categoria ragazze 1997/98 ci sono le emergenti giovani lanciatrici in erba: Giuseppina Pujia e Simona Luppi al suo debutto agonistico. Giuseppina si esalta nel getto del peso, dove la sua serietà negli allenamenti e il desiderio di far bene viene premiata con un ottimo lancio di 8,24 m che la classifica 2°; Simona è 20° con 5,29 m. Si passa poi al vortex dove Giuseppina si ripete con un altro ottimo risultato che evidenzia il progresso da lei fatto: 7° con 28,47 m, record personale (precedente 16,44 m), bene anche Simona 18° con 16,65 m. E per finire i 150 m, punto debole delle nostre due lanciatrici: Giuseppina chiude 19° in 32”50 e Simona 20° in 36”70. Quest’ultimo risultato le penalizza moltissimo nella classifica finale, complessiva, del triathlon: 17° Giuseppina con 993 punti e 20° Simona con 468 punti.

VIA I GATTI I TOPI BALLANO
NELLA CATEGORIA CADETTE:
1° CINZIA SALA E 2° VALENTINA ANTONAZZO

Domenica 21 marzo, a Senago, 5° prova del Gran Premio Milano, gara che si effettua in concomitanza con la Rappresentativa Provinciale di Cortenova, dove gareggiano le migliori atlete delle Province partecipanti. Quindi come potete ben capire, per queste stranezze del calendario agonistico, viene penalizzata: nel numero dei partecipanti e nella qualità degli stessi. Nella categoria Cadette 1995/96 sulla distanza di 1500 m, hanno gioco facile le nostre due brave rappresentati che vincono a mani basse infliggendo un consistente distacco alle avversarie: 1° Cinzia Sala e 2° Valentina Antonazzo (12 concorrenti). Nella categoria Esordienti femmine 1999, sulla distanza di 700 m, si classifica 10° Paola Arcolin (17 concorrenti). Nella categoria Esordienti maschi 1999, 700 m di gara, 18° Andrea Bogani (22 concorrenti). Nella categoria Esordienti maschi 2000, sempre 700 m, Andrea Montagner conclude 14° (18 concorrenti). Nella categoria Esordienti femmine 2001, sulla distanza di 400 m, si fa onore Alessia Grisafi concludendo 5° e Stefania Romano 17° (18 concorrenti). Nella categoria Esordienti femmine 2002, 400 m di gara, 14° Giulia Crispiani (17 concorrenti).
.