20 gennaio 2011

2° Prova del Trofeo Lombardia di Cross - Malnate

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

DOPO GLI “INCURSORI”, LANCIATI AL CAMPACCIO,
ECCOCI QUI A MALNATE CON LE “TRUPPE CORAZZATE” NEL TENTATIVO DI RAGGIUNGERE LA VETTA DELLA CLASSIFICA TENTATIVO QUASI PIENAMENTE RIUSCITO SIAMO AL 2° POSTO!!!
NELLE ESORDIENTI 2000/2001: 3° CHIARA PEDRINELLI
NELLE RAGAZZE 1999: 5° ILARIA BRAGGION

NELLE RAGAZZE 1998: 4° CHIARA DI BENEDETTO

NELLE CADETTE 1997: 6° AURORA IORIO

NELLE CADETTE 1996: 3° VALENTINA ANTONAZZO

NEGLI ESORDIENTI 2000/2001: 3° MATTIA SEVESO
NEI RAGAZZI 1999. 7° VITTORIO BRACCIA


Domenica 16 gennaio, a Malnate, 2° Prova del Trofeo Lombardia di Cross, per le Categorie: Ragazzi/e – Cadetti/e. La P.B.M. Bovisio Masciago: dopo aver saggiato, con i suoi “incursori”, nella gara del Campaccio, le forze degli avversari, eccola qui con le sue “truppe corazzate” e la forte “fanteria viola”, per conquistarsi un meritato posto in vetta alla classifica. “La battaglia” si disputa in una splendida giornata di sole, su un bel percorso che si snoda attraverso una fattoria con diversi animali, un paesaggio che, certamente, alleggerisce la fatica degli atleti, almeno quella psichica, tutto ciò su un ottimo terreno di gara. Alle ore 10,00, le varie Società in gara schierano, sulla linea di partenza, le proprie “truppe” della categoria Ragazze 1998/99, che gareggiano sulla distanza di 1200 m. Al colpo di pistola vengono lanciate “all’assalto”. Nove le maglie viola che si distinguono in un mare ondeggiante di mille colori. A capitanarle, tra le onde spumeggianti, è Chiara Di Benedetto che disputa una gara da protagonista assoluta sino a conclude splendidamente 4° (1998); seguita da: una splendida “leprotta”, mai doma: Alice Posenato 9° (1998); da una “gazzella”: Elena Longoni 20° (1998); dall’emergente: ILaria Braggion 25° (generale) 5° (1999); dalla “pantera” Sara Bruscagin 27° (generale) 22° (1998); dalla “volpe”: Sara Rebosio (47° generale) 32° (1998); dallo “scoiattolo”: Paola Arcolin (52° generale) 17° (1999); dalla “lupetto”: Anna Mita (55° generale) 18° (1999) e dalla “castorina”: Leda Monti (58° generale) 19° (1999). Alle ore 10,15, a schierasi sulla linea di partenza sono le varie squadre della categoria Ragazzi 1998/99, che gareggiano sulla distanza di 1200 m. Sono come cavalli alla briglia, scalpitanti, sbuffanti, pronti, al colpo di pistola, a scatenarsi in un galoppo frenetico e “maestoso”. A capitanare i nostri splendidi “esemplari”, dalla maglia viola, è Vittorio Braccia che conclude la sua bella ed elegante cavalcata 7° (1999); seguito dal bravo: Carlo Visconti 26° (1998); dal tenace: Alessandro Coppolino 37° (generale) 30° (1998); dal combattivo: Davide Bogani 43° (generale) 13° (1999); dal serio: Alberto Mariani 50° (generale) 34° (1998); da: Giulio Di Turi 51° (generale) 35° (1998); da: Alessandro Bogani 24° (1999); da: Maruen El Attaoui 25° (1999); da: Edoardo Gobbi 64° (generale) 42° (1998) e da Andrea Bontorno 30° (1999). Le gare si susseguono con una precisione “Svizzera”, rispettando al minuto gli orari fissati. Alle ore 10,35, a prendere posizione sulla linea di partenza sono le squadre delle Cadette 1996/97, che gareggiano sulla distanza di 2000 m. Qui noi schieriamo quattro splendidi esemplari di “gazzelle”, capitanate da Valentina Antonazzo, che al colpo di pistola, si catapulta, lancia in testa, all’attacco, trascinando con sé le sue degne compagne: Sala Cinzia, Aurora Iorio e Maria Rita Ruzza. Valentina disputa una splendida gara d’attacco, un vero cuore di leone, “IMPAVIDA”. Sempre nella testa della gara a giocarsi la vittoria. Non risparmia energie e conclude questa encomiabile prova 4° (generale) 3° (1996); seguita da: Cinzia che con una bella volata finale recupera diverse posizioni sino a concludere 18° (generale) 15° (1996); splendida prova anche per Aurora al suo debutto sui 2000 m, ma non si lascia intimorire e si batte con ardore sino all’ultimo metro conclude più che positivamente 25° (generale) 6° (1997); manca un po’ nel finale Maria Rita che conclude pur positivamente 30° (generale) 23° (1996). Alle ore 11,00, sulla linea di partenza ci sono i Cadetti 1996/97, che gareggiano sulla distanza di 2500 m. Le nostre speranze di “gloria” le affidiamo a due baldi giovani: Matteo Robbiati e Andrea Grisafi. Al colpo di pistola, entrambi, cercano di partire al meglio delle loro possibilità e di vendere cara la pelle, dando tutto quello che hanno. Matteo è quello più arzillo, che riesce a concludere positivamente 27° (generale) 20° 1996 e Andrea, che è ancora un “fuscello in balia dei venti”, ce la mette tutta e chiude dignitosamente 73° (generale) 30° (1997).
Questi risultati hanno permesso alla Società P.B.M. Bovisio Masciago, di centrare un meritatissimo 2° posto con 766 punti, dopo l’8° posto con 309 punti del Campaccio. Alle ore 11,30 è il momento della categoria Esordienti 2000/2001, che gareggiano sulla distanza di 700 m, nei maschi brilla un grintosissimo virgulto: Mattia Seveso che conclude splendidamente 3°, seguito da Andrea Montagner che si lascia condizionare dall’emotività e dopo una bella partenza, piano piano scivola sino al 21° posto.
Nelle femmine è Chiara Pedrinelli a fare la parte della tigre, chiudendo in 3° posizione, seguita da un’altrettanto brava Valentina Malvezzi 6°.
Servizio fotografico qui
.

17° Cross di Arcisate, 1° Prova del Gran Premio Lombardia - Arcisate VA

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

I NOSTRI GIOVANI ALLIEVI/E AD ARCISATE IN CERCA DI GLORIA


Domenica 16 gennaio, ad Arcisate (VA), 17° Cross di Arcisate, 1° Prova del Gran Premio Lombardia, valevole come Campionato Regionale Individuale A/J/P/S Uomini e Donne. Queste le notizie pervenutemi: nella Categoria Allieve 1994/95 (38 atlete) sulla distanza di 3000 m, cercano un posto al sole: Marilena Ronconi (1995) e Federica Gobbi (1995), la loro è una partenza prudente per poi cercare di farsi largo nel gruppo e avvicinarsi più possibile alle battistrada. Concludono la loro galoppata: Marilena 22° e Federica 28°. IL loro risultato ha portato la P.B.M. al 12° posto nella classifica di Società Allieve. Nella categoria Allievi (59 atleti) sulla distanza di 4000 m, Pietro Bonu (1995), pur mettendocela tutta non riesce a districarsi dalla “foresta nera” del gruppo, vani i tentativi di risalire posizioni e conclude la sua fatica in 45° posizione. IL suo risultato ha portato la P.B.M. al 23° posto nella classifica di Società Allievi.

Nella categoria seniores anno 1985 maschile nei Km.10, 10° Vuerich Luigi e nella categoria Juniores anno 1992 maschile nei Km.6, 35° Scirè Mattia.
.

9 gennaio 2011

1° Prova Trofeo Lombardia Cross Campaccio - S.Giorgio su Legnano

Articolo di Michele Castaldo (Allenatore PBM)

I PRIMI AD ESSERE LANCIATI ALL’ASSALTO SONO GLI “INCURSORI”,
CHIAMATI AD ASSAGGIARE LA FORZA DELLE TRUPPE “NEMICHE” E A CREARE
SCOMPIGLIO TRA LE LINEE AVVERSARIE POI ARRIVERA’ IL GROSSO “DELL’ESERCITO”!!!
NELLE RAGAZZE 1998: 8° CHIARA DI BENEDETTO
NELLE CADETTE 1997: 5° AURORA IORIO

Giovedì 6 gennaio, a San Giorgio Su Legnano, 54° Cross del Campaccio, valevole come 1° Prova del Trofeo Lombardia. Con ancora da digerire: “ravioli, cappone, capitone e con qualche residuo di panettone e pandoro tra i denti”, col pensiero di correre, poi, a festeggiare la befana…. La P.B.M. Bovisio Masciago: è presente con le sue “truppe d’assalto” per assaggiare la forza degli avversari e nelle prossime gare lanciare il grosso del suo “esercito”. Questi impavidi temerari si battono con onore secondo le loro potenzialità, portando più fieno in cascina possibile per il “Trofeo Lombardia”, che si disputa su 4 prove. Forse nel nostro gruppo non vi sono “stelle nascenti”, ma certamente, vi sono oneste/i combattenti che sanno ugualmente farsi onore.
(La prima arrivata ha chiuso in 4’32”) Nella categoria Ragazze 1998/99 sulla distanza di 1.200 m, un quintetto che sa dosare e gestire saggiamente le proprie forze, concludono la loro, buona prova: Chiara Di Benedetto 10°, 8° del 1998 (in 4’50”) ; Alice Posenato 19°, 15° del 1998 (in 5’00”); Sara Bruscagin 28°, 23° del 1998 (in 5’29”); Sara Rebosio 35°, 28° del 1998 (in 5’43”); ILaria Longhin 39°, 31° 1998 (in 5’48”).
(IL primo arrivato ha chiuso in 4’02”) Nella categoria Ragazzi 1998/99 sulla distanza di 1.200 m, un quartetto dalle belle speranze, ce la mette tutta per farsi onore, concludono la loro positiva galoppata: Carlo Visconti 33°, 22° del 1998 (in 5’00”); Alberto Mariani 39°, 26° del 1998 (in 5’10”); Giulio Di Turi 43°, 30° del 1998 (in 5’15”); Edoardo Gobbi 47°, 32° del 1998 (in 5’21”).
(La prima arrivata ha chiuso in 7’11”) Nella categoria Cadette 1996/97 sulla distanza di 2.000 m, vende cara la pelle una “tigre” in erba, che disputa una bella gara conclusa con una grintosa volata: Aurora Iorio 16°, 5° del 1997 (in 8’33”).
(IL primo arrivato ha chiuso in 8’17”) Nella categoria Cadetti 1996/97 sulla distanza di 2.500 m, un piccolo “coniglietto” fa del suo meglio per destreggiarsi tra i “lupi”, in parte vi riesce, “non si fa mangiare”: Andrea Grisafi 72°, 33° del 1997 (in 10’50”).
Nella classifica di Società per il Trofeo Lombardia, che l’anno scorso la P.B.M. Bovisio Masciago ha vinto, dopo la prima prova: siamo ottavi con 309 punti, prima è la Pro Patria MI con 722 punti. Purtroppo si sono fatte sentire le numerose assenze. (IL primo arrivato ha chiuso in 18’48”) Nella categoria Juniores 1992/93, sulla distanza di 6.000 m, Mattia Scirè ce la mette tutta per non vestire la maglia nera dell’ultimo arrivato, chiude 30° (in 24’18”). (IL primo arrivato ha chiuso in 28’15”) Nella categoria Seniores Maschi sulla distanza di 10.000 m, si difende discretamente, il bravo, Luigi Vuerich, contro lo strapotere degli uomini di colore e i forti avversari Italiani, conclude 28° (in 32’26”) (17° Italiano). Si difendono alla grande anche le “vecchie glorie”: nella categoria MM45 sulla distanza di 6.000 m (IL primo arrivato ha chiuso in 19’57”), Corrado Braggion conclude 119°, 23° di categoria (in 24’04”) e Riccardo Alberti 179°, 42° di categoria (in 25’31”).
Nella categoria MM60 sulla distanza di 4.000 m (IL primo arrivato ha chiuso in 14’04”), Michele Colace conclude 34°, 6° di categoria (in 16’51”) e nella categoria MM70, il bravo, Fernando Rocca 47°, 1° di categoria (in 17’24”). Nella categoria MF45 sulla distanza di 4.000 m (La prima arrivata ha chiuso in 14’48”), la “gazzella” dal cuore di tigre: Roberta Ghezzi conclude la sua bella cavalcata 30°, 2° di categoria (in 16’30”) e nella categoria MM65 la “leonessa” dal cuore impavido: Immacolata Formisano chiude 131°, 1° di categoria (in 21’09”). Nella classifica di Società del Trofeo Campestre Master la P.B.M. Bovisio Masciago è 13° con 141 punti.
Foto gara qui
Foto Podisti.net qui
.